martedì 25 febbraio 2014

Corso di tecnica shabby del 22 febbraio: un pò di foto.

Sabato scorso si è svolto il corso di tecnica shabby nel mio laboratorio, qui a Roma.
 
 
Mi avevano contattato tantissime persone, tutte molto interessate, e avevano confermato la loro presenza, ma si sono fatte di nebbia ...
Io non chiedo mai una caparra.
Scusate lo sfogo, ma molti non si rendono conto forse, del lavoro che c'è dietro la preparazione di un corso, l'organizzazione dei materiali, a seconda del tipo di oggetto che i partecipanti vogliono trasformare, se dipinto o in legno grezzo oppure di ferro o dorato...
 
 
Lo scambio di mails, l'organizzazione degli spazi.... vabbè, fatto sta che per fortuna io guardo sempre al bicchiere mezzo pieno, e mi godo ogni istante delle giornate con le ragazze sempre molto interessate e partecipi che mi raggiungono al corso!
   
 
Come potete vedere dalle foto mi "tuffo a pesce " nell'attività!
Povera la mia giacca, perché mi ostino a non mettere lo "scafandro" come le mie corsiste (e nemmeno i guanti a dire il vero eheh) ?!?
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  E' sempre una bellissima esperienza, vedere le ragazze entusiaste, sia durante il corso, che dopo con i messaggi che ti mandano.
 
 
In laboratorio ci sono alcuni mobili decorati su commissione per una mia amica, che deve venire a ritirarli (alcuni li avete già visti su facebook), loro mi riempiono di domande, e di complimenti (scusate ne approfitto per pavoneggiarmi un po') - mi dicono "lo voglio fare così! " - sono tre / quattro tecniche insieme, materia per i prossimi corsi avanzati che già vi anticipo ci saranno prossimamente.
  
Daniela studentessa di Restauro.
  Insomma, tutto questo per dirvi che le soddisfazioni (nonostante gli intoppi e le delusioni) sono sempre tante, e che spesso ancora mi sembra incredibile che sia proprio io a insegnare ad altre persone che mi stimano e si fidano di me ^_^ ma queste cose ve le ho già dette.
   
 
 
 A volte il piccolo numero di partecipanti, rispetto a quello ipotetico iniziale più alto, fa si che si crei un rapporto di forte complicità e intimità, si decide lì per lì di spostare la pausa pranzo, per magari farcela durare mooolto più del previsto perché ognuna comincia a raccontarsi .... e non si finisce più !
 
 
Lei è Maria, che mi ha contattato dopo avermi conosciuta su facebook, e al corso ho scoperto essere la sorella di un papà di un compagno di scuola di mia figlia Ilaria (nonché suo fidanzatino all'asilo! Il mondo è proprio piccolo ;-)
 
 
 
Lei è mia figlia Ilaria, 19 anni,  instancabile e precisissima aiutante in tutte le fasi dei corsi, senza di lei non so come farei ( il fatto è  che io  punto molto alla sostanza, la qualità dei materiali, il "fare" -  mentre anche la forma ha la sua importanza, ecco a questo pensa lei)
 
   
 
 
 
Ci credete che stavolta, tra una chiacchera e l'altra alle sette di sera eravamo ancora lì a lavorare??
 
 
Se volete anche voi partecipare a uno dei miei corsi scrivetemi alla mail srighini13@gmail.com.
Portate un vostro mobile, un comodino, tavolino, specchiera, insomma quello che volete trasformare in stile shabby chic e lo faremo insieme.
Per chi abita in zona San Giovanni e limitrofe, quindi vicino al mio laboratorio, possiamo anche dividere in due appuntamenti, invece che in un'unica intera giornata, e organizzare una data che vada bene a entrambe.
 
 baci a tutti
 

7 commenti:

  1. ...ma che meraviglia...che meraviglia, questa è la dimostrazione!!! Bacione...one...one..KISS! ;) NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesora, come è andata ?!?! benissimo so!! un bacione a te <3

      Elimina
  2. Nemmeno io metto mai i guanti e le protezioni... Ma va bene così ho le mani che sono diventate cartavetra, così risparmio sul materiale! ;)
    Scherzi a parte hai fatto bene a sfogarti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah si ho le scatole di guanti usa e getta ancora nuovi, Sara!
      peccato, non mi piace il lamentarsi e il far polverone per niente, ma non è la prima volta che succede, e mi dispiace la mancanza di rispetto verso il lavoro altrui e le persone in generale, mi sono sentita di scriverlo, stavolta...
      un abbraccio

      Elimina
  3. Cara Silvia immagino l'amarezza per chi tira bidoni ....però vuoi mettere la soddisfazione che ti danno le tue "allieve" ?? E le bidoniste s'arrangino , con tutto quello che si sono perse , peggio per loro!!!
    Sei bravissima e sono contenta che tu abbia così tante soddisfazioni te le meriti tutte!!!
    Un bacione grande grande!!!
    Piera

    RispondiElimina
  4. Sono perfettamente d'accordo con te, certa gente non ha proprio idea di cosa ci sia dietro alle loro richieste, basterebbe soltanto un pò di correttezza e buona educazione e tutto sarebbe molto ma molto più facile. Comunque, a quanto vedo, le tue allieve sono state poche ma buone, e hanno fatto dei lavori bellissimi. Peccato, per me sei davvero lontanissima, ma complimenti di cuore.

    RispondiElimina
  5. Silvia anche io sono sempre bianca dalla testa ai piedi....ma è bello così! Sempre molto bella l'aria che si respira ai tuoi corsi!
    Baci
    Elena

    RispondiElimina

Ti potrebbero interessare ...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari